Croix de Coeur da Riddes

Profilo altimetrico Croix de Coeur da Riddes
Profilo altimetrico Croix de Coeur da Riddes
Profilo altimetrico Croix de Coeur da Riddes
1363
punti difficoltà
8%
pendenza media
11.2%
i 100 metri più ripidi
21km
lunghezza
1677m
ascesa totale

Condividi questa salita

10608

Qualche feedback su questo profilo altimetrico?
Mostra salite nelle vicinanze

Croix de Coeur da Riddes è una salita situata nella regione Vallese. Ha una lunghezza di 21 km, un dislivello di 1677 metri e una pendenza media del 8%. La salita ottiene quindi 1363 punti di difficoltà. Il punto più alto è a 2175 metri sul livello del mare. I membri della community Climbfinder hanno condiviso 2 esperienze su questa salita e hanno caricato 3 foto.

Questa è una traduzione automatica, la lingua originale è: Olandese.
Non per niente è la salita preferita dalla campionessa olimpica Anna Kiesenhofer. La prima metà è una pista larga con asfalto appiccicoso fino a La Tzoumaz. Questo tratto può essere leggermente più affollato rispetto al resto della salita, ma comunque molto più tranquillo rispetto al versante... per saperne di più
1%
2%
4%
6%
8%
10%
12%
15%
20%
Clicca sulla salita per la modalità street view
Mostra salite nelle vicinanze

Foto (3)

Croix de Coeur da Riddes
Croix de Coeur da Riddes
Croix de Coeur da Riddes

Se vuoi caricare le tue foto, devi creare un account. Ci vorrà solo 1 minuto ed è completamente gratuito.

  • Aggiungete le foto delle vostre scalate conquistate.
  • Valuta le salite che hai conquistato
  • Aggiungi le tue salite preferite
Registrati

Hai già un account?

Statistiche

Croix de Coeur da Riddes
Questa salita
Vallese
122 salite
Alpi svizzere
634 salite
Svizzera
804 salite
Alpi
5066 salite
Europa
45438 salite
Punti difficoltà
1363
posizione
7
posizione
20
posizione
20
posizione
118
posizione
193
Pendenza media
8%
posizione
48
55% meno ripida di
La Montau da Ardon
posizione
302
55% meno ripida di
La Montau da Ardon
posizione
342
55% meno ripida di
La Montau da Ardon
posizione
1664
70% meno ripida di
Muro di Cassone
posizione
6647
73% meno ripida di
Calçada do Rêgo Lameiro
Lunghezza
21km
posizione
15
posizione
44
posizione
44
posizione
266
posizione
836
Ascesa totale
1677m
posizione
7
18% meno dislivello di
Barrage de Moiry da Chippis via Briey
posizione
9
18% meno dislivello di
Barrage de Moiry da Chippis via Briey
posizione
9
18% meno dislivello di
Barrage de Moiry da Chippis via Briey
posizione
43
21% meno dislivello di
Colle del Nivolet
posizione
107

Classificazione

Salita famosa
Paesaggi mozzafiato
Gemme nascoste
22 tornanti

Condizioni del manto stradale

100% 0% 0%
Sulla base a 3 voti
Condividi la tua esperienza. Com'erano le condizioni del manto stradale?

Traffico

0% 100% 0%
In base a 1 voti
La tua esperienza conta. Quanto traffico hai incontrato durante il percorso?

Tempi

7 km/h 03:00:11
11 km/h 01:54:40
15 km/h 01:24:05
19 km/h 01:06:23

Popolarità

Esperienze (2)

WilliamThienpont
1 a 5.0
Questa è una traduzione automatica, la lingua originale è: Olandese. Mostra originale

Non per niente è la salita preferita dalla campionessa olimpica Anna Kiesenhofer.
La prima metà è una pista larga con asfalto appiccicoso fino a La Tzoumaz. Questo tratto può essere leggermente più affollato rispetto al resto della salita, ma comunque molto più tranquillo rispetto al versante di Verbier o a quello che porta a Nendaz. Ci sono alcune gallerie in cui è consigliabile l'uso di un fanale posteriore, anche se sono abbastanza rettilinee e piuttosto corte.
La salita è davvero lunga, quindi prendete in considerazione l'idea di riempire una lattina di bibite alla piccola fontana proprio di fronte al grande impianto di risalita di La Tzoumaz. Anche bere una cola in terrazza non è mai un errore.
Il secondo tempo è davvero prodigioso. Diventa una pista d'asfalto più piccola, di qualità inferiore ma senza traffico. Questo vi porta al di sopra del limite degli alberi, fate attenzione alle marmotte. In cima si gode di una splendida vista sul massiccio del Combin di fronte a noi e sul massiccio del Monte Bianco alla nostra destra. In cima c'è un parcheggio con 50 metri pianeggianti di ghiaia, ma niente che una normale bici da corsa con pneumatici normali non possa attraversare senza problemi.

Niet voor niets de favoriete klim van de olymisch kampioene Anna Kiesenhofer.
De eerst helft is een brede baan met goeie asfalt tot in La Tzoumaz. Deze kan ietsje drukker zijn dan de rest van de beklimming, maar nog steeds veel rustiger dan de kant van Verbier of dan eerst naar Nendaz te fietsen. Er zijn wel enkele tunnels waar een achterlicht wel aangewezen is, ook al zijn ze vrij recht en vrij kort.
Het is echt wel een lange beklimming, dus overweeg zeker om een drinkbus bij te vullen aan het fonteintje recht tegenover de grote skilift in La Tzoumaz. Een cola'tje drinken op terras is natuurlijk ook nooit een vergissing daar.
De tweede helft is pas echt wonderbaarlijk mooi. Het wordt een kleinere asfalt baan van mindere kwaliteit maar zonder verkeer. Deze brengt je tot boven de boomgrens, kijk zeker uit om marmotten te kunnen zien. Helemaal bovenaan word je beloond met een prachtig zicht op het Combin-massief voor je, met verder rechts van je het Mont-Blanc massief. Boven is er wel een parking met 50 platte meter Gravel, maar niets waar een normale koersfiets met normale banden niet probleemloos over kan.

Croix de Coeur da Riddes
Croix de Coeur da Riddes
Croix de Coeur da Riddes
gaugau7
2 a 5.0
Questa è una traduzione automatica, la lingua originale è: Francese. Mostra originale

È anche una salita molto bella da fare nella zona. Il percorso è buono e il paesaggio è superbo in tutto. C'è un po' più di traffico nella prima metà, fino a Tsoumaz. Tuttavia, l'illuminazione è essenziale perché ci sono diverse gallerie nella prima metà, dove ci sono spesso auto e la visibilità è ridotta.
C'è una bella vista di Verbier in cima.

C'est aussi une très belle montée à faire dans la région. La route est bonne et les paysages superbes tout au long de l'ascension. Il y a un peu plus de trafic sur la première moitié, jusque la Tsoumaz. Par contre, un éclairage est indispensable car il y a plusieurs tunnels dans la première moitié, où il y a fréquemment des voitures et où la visibilité est réduite.
Il y a une très belle vue sur Verbier au sommet.